venerdì 20 marzo 2020

Apple presenta i nuovi iPad Pro 2020, ecco tutte le novità



Apple ha presentato ufficialmente il nuovo iPad Pro 2020. Insieme al nuovo tablet con iPad OS arrivano anche una nuova tastiera, disponibile da maggio, e una fotocamera migliorata.
I nuovi modelli sono eredi diretti dell'iPad Pro 11 e dell'iPad Pro 12.9,  entrambi usciti a ottobre 2018. Ritroviamo lo schermo ProMotiona a 120 Hz, ma internamente c'è hardware più potente e una fotocamera che dovrebbe rivelarsi in grado di gestire meglio la Realtà Aumentata e le relative applicazioni.

Cosa cambia rispetto ad iPad Pro 2018?
I nuovi iPad Pro 2020 dispongono tutti di 6 GB di ram, mentre il precedente iPad Pro disponeva di r4 Gb di ram, eccezione fatta per il modello da 1 TB che ne disponeva 6 anche nei modelli precedenti.

Anche il processore cambia.il nuovo chip A12Z Bionic surclassa la maggior parte dei PC portatili. La fluidità è aumentata.     dalle cose di tutti i giorni ai flussi di lavoro che richiedono un uso più intenso della grafica. E il processore grafico 8-core  offre prestazioni al top e immagini ancora più realistiche nelle app e nei giochi.

Nel nuovo iPad Pro oltre che dal processore più potente e dai 6 gb di RAM, il cambiamento più netto è dato dalla presenza della doppia fotocamera.
Niente tripla fotocamera come si annunciava dai rumori dunque, ma rispetto alla fotocamera singola di iPad Pro 2018 c’è un netto passo avanti.


Il nuovo IPad Pro è dotato della nuova tecnologia LiDAR (Light Detection and Ranging) che serve a calcolare le distanze misurando il tempo che la luce impiega per raggiungere un oggetto e venire riflessa. È così fantascientifica che sarà utilizzata dalla NASA nella prossima missione su Marte. E ora è racchiusa in iPad Pro, grazie a un miracolo di ingegneria che ha permesso di miniaturizzarla adattandola a un dispositivo così sottile e leggero.
Progettato ad hoc, questo scanner LiDAR si basa sul tempo di volo diretto (D-TOF) per misurare la luce riflessa da una distanza fino a 5 metri, sia in ambienti chiusi che all’aperto. Per farlo esegue una lettura a livello di fotone e a velocità nell’ordine dei nanosecondi, aprendo possibilità incredibili nel campo della realtà aumentata (AR) e non solo. (Fonte Apple.it)

Un altra novità è la presenza del cursore sul nuovo iPad OS 13.4, novità che viene introdotta anche su iOS 13.4. Quindi, non solo il nuovo ipad, ma anche tutti gli iPad, iPhone e iPod touch che supportano iOS 13.4 potranno usufruire della nuova funzione del cursore, che sarà utilizzabile tramite un trackpad, presente sulla nuova magic keyboard di cui parleremo in un articolo dedicato che sarà disponibile da maggio, e anche tramite l’utilizzo di un Mouse.

Conclusioni
Se disponete di un iPad Pro 2018, non è necessario effettuare l’upgrade ad iPad Pro 2020, poichè la potenza del nuovo iPad è si superiore a quella di iPad Pro 2018, ma si noterà solo in determinati contesti che mettono sotto sforzo la RAM, niente che possa accadere in un utilizzo comune del tablet.
Nell’utilizzo comune, nemmeno la doppia fotocamera è estremamente necessaria su un tablet, e quindi a meno che non si hanno esigenze particolari, può bastare la fotocamera di un iPad Pro 2018.
Consigliamo l’acquisto di un iPad Pro 2020 solo se si necessità di un tablet che possa competere con i notebook. Anche se volete un nuovo iPad e cercate il migliore sul mercato potete acquistare questo tablet, ma come precedentemente detto il salto non conviene se disponete già di un iPad Pro 2018.



aAlessandro Calabrò

Nessun commento:

Posta un commento

Risparmiare tempo

COME RISPARMIARE TEMPO TUTTE LE TECNICHE PER PRESERVARE IL BENE PIù PREZIOSO DI TUTTI: IL TEMPO È una cosa risaputa: un giorno dura ...