#It’sShowTime tutte le novità del 25/03/2019

Nella serata del 25 marzo 2019, si  è svolto l’evento Apple nel quale è stato presentato iOS 12.2 oltre che diverse novità. In questo articolo, noi dello staff di TecnoAccess, cercheremo di elencarvi le più interessanti. Chiaramente, faremo un’articolo per ognuna non appena ci sarà possibile testarle con mano.
* Apple news: un nuovo servizio di abbonamento per leggere giornali direttamente dalla app di Apple news. Questa applicazione, permette di leggere oltre trecento riviste e tre giornali tre statunitensi e uno canadese. Questo servizio, sarà attivo negli Stati Uniti e in Canada. 
* Apple card: una carta di credito virtuale collegata ad Apple Pay ovvero il servizio che gestisce i pagamenti di Apple. Con questa card, è possibile ottenere dei premi in denaro per ogni transazione. 
* Apple Arcade: un servizio in abbonamento per gli amanti dei videogiochi. È possibile giocare ai videogiochi direttamente nell’iphone. (Verificheremo l’accessibilità di essi con VoiceOver). 
* Apple TV channels: un servizio per vedere contenuti originali di vari canali. È possibile effettuare abbonamento solo ai programmi preferiti.
* Apple TV+: ci permette di di trovare film, serie TV e documentari online o offline. 
In conclusione, ci sentiamo di definire l'evento di ieri sera come un’evento particolarmente interessante, poiché sono stati presentati diversi servizi, che, se sviluppati come apple sa fare, potrebbero rivoluzionare il mondo delle carte di credito, il mondo dei quotidiani, specialmente per i disabili visivi e il modo, anche se per noi relativo di giocare on e of line. Staremo quindi a vedere cosa succederà nel corso dell’estate e dell’autunno, quando tutti questi servizi saranno disponibili anche in Italia!

Amel Mokni, Alessandro Calabrò e Davide Scalambrin.

Commenti

Post popolari in questo blog

#FlashNews, aggiornamento Watch OS 5.2, introduzione ECG in Italia

CALIBRARaE LA BATTERIA DEL VOSTRO MELAFONINO E ALLUNGARNE LA DURATA

Telegram messenger diventa accessibile, o quasi.